Durante il percorso · Trasformazione

Vacanze, riflessioni e attesa 2

La pausa estiva di un mese e mezzo mi sta rilassando, mi ha dato la possibilità di riflettere, leggere e ricaricarmi.Penso che la cosa che più stia cambiando in me sia l’idea dell’adozione internazionale… Non ci sto ripensando ma sto rivalutando i costi e i paesi. Pensavo al Brasile ma i costi e i giorni richiesti dal paese sono tanti. Altro pensiero l’Africa ma la situazione del Congo non ancora risolta mi spaventa e il viaggio comunque incide. Sto pensando ai paesi europei più vicini e con costi più contenuti, inizierò ad indagare. Anche se io spero sinceramente più nella nazionale.

Altro pensiero l’età del bambino, penso di tornare alla prima scelta 0-6, così da avere “tempo” prima dell’adolescenza. Per ora rimango dell’idea di un bambino dai due anni in su ma non so se scarterei completamente un neonato. Anche se fino ad oggi mi sono immaginata un bambino totalmente diverso da me ora inizia a gironzolarmi per la testa che anche un bambino somigliante non sarebbe male.

Ho iniziato a cambiare tipo di letture non solo sulle testimonianze ma anche sulle problematiche del post perché presentano molto bene la parte dell’incontro e delle problematiche che possono esserci sia in quel momento che nei giorni successivi e danno spunti di riflessione anche per quanto riguarda il comportamento di noi adulti e di come dobbiamo reagire.

Inizio anche a pensare al percorso che dovrò fare, riflettere, analizzare e ripensare al mio passato per cercare di iniziare ad elaborare e facilitare e forse abbreviare il percorso.

Devo informarmi anche in tribunale per sapere se dovremo ripresentare tutte le carte compresi esami e certificati vari o se basteranno i cartacei base. Per fortuna ho tutto sul pc per cui basteranno un paio di modifiche e la ristampa in duplice copia.

L’umore è ancora altalenante con giorni dove penso che conviene mollare tutto, fare il percorso con la psicologa si ma non procedere con l’adozione e giorni dove non vedo l’ora di ripresentare le carte.

Sicuramente tra le testimonianze, le letture, gli incontri in programma è il percorso sarò molto più consapevole e sicuramente ora mi sentirei più sicura delle risposte, di me stessa e di quello che voglio.

Sta crescendo la consapevolezza di quello che comporterà, del diventare famiglia, di come il nostro gesto cambierà la vita a qualcuno e di come ci sta trasformando in persone migliori ma non ossessionate dal voler a tutti i costi un figlio.

Non mi spaventa più il percorso, l’attesa perché conosco chi mi accompagnerà e mi giudicherà. Ma so che se andrà un’altra volta male probabilmente non ci ripasserei per la terza volta e lascerei una volta per tutte la decisione al Signore con la certezza di aver fatto tutti i tentativi a mia disposizione e vivrei con serenità il futuro a due.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.